Cougar Italia

Diario di Amanda

Un incontro inatteso

16/12/2011, 15:46

L’altra sera, uscita da lavoro, mi sono diretta verso la mia Cinquecento rosso lacca con gli interni chiari, mi sono sfilata i guanti di pelle nera e ho appoggiato le mani sul volante gelido, è una fredda e nebbiosa serata milanese, sto per mettere in moto quando sento qualcuno che bussa sul vetro del mio finestrino. Mi volto e distinguo chiaramente il volto di Max. Cosa ci fa qua? Questa è stata la prima cosa che mi sono chiesta quando l’ho riconosciuto, decisamente un incontro inaspettato. Ma non aveva deciso di “lasciarmi perdere”? Questo sembravano dirmi i suoi comportamenti! Dopo un attimo di esitazione, dovuta alla sorpresa, abbasso il finestrino e lo invito a salire: qualunque cosa voglia dirmi è meglio ripararsi dalla morsa del freddo. Un incontro impensato, specialmente dopo l’epilogo che aveva preso la nostra ultima conversazione e il suo atteggiamento l’ultima volta che ci siamo visti in palestra. Mi spiega che si trovava a passare per caso e che, ricordandosi che lavoravo in zona, si era fermato. È strana questa sua improvvisata. Parla del più e del meno per camuffare un’agitazione evidente. Nel frattempo siamo arrivati in un locale molto carino ma dall’atmosfera tranquilla, non troppo distante da casa. Prendiamo un infuso ai frutti di bosco io e un caffè lui. Un attimo di silenzio imbarazzante precede la sua dichiarazione…d’amore. Io ero convinta fosse alla ricerca di un flirt e che avesse deciso di ignorarmi nel preciso momento in cui aveva capito che non ero affatto interessata ad un’avventura. Invece, aveva voluto limitare le nostre comunicazioni perché nutriva un interesse profondo nei miei confronti, mentre io volevo frequentarlo come amico. Mi ha stupita la sua rivelazione e mi ha anche lusingata. Certo, mi coglie un po’ impreparata ma sono contenta che si sia spiegato, perché mi ha consentito di comprendere il suo comportamento e di rivalutarlo come persona, non è superficiale come si era mostrato: era solo una maschera per nascondere i suoi sentimenti. Gli dico che un incontro in amicizia mi farebbe piacere, ma che non può esserci altro tra di noi. Mi sembra deluso, ma acconsente. Si è fatto tardi, quindi ci salutiamo. Probabilmente ci vedremo uno dei prossimi giorni in palestra.

Redazione

Crea il tuo profilo in pochi click

Facile
Sicuro
Discreto