Cougar Italia

Diario di Amanda

Una cougar al cinema d'essai

16/12/2012, 16:50

Non mi andava di rimanere a casa, perché c’erano il ferro da stiro e una pila di robe ad aspettarmi, le mie amiche cougar il lunedì sono prese come me dalle faccende domestiche e dalle incombenze dell’inizio di settimana, così ho deciso di andare al cinema da sola.. una delle cose che più mi piace, così posso godermi appieno lo spettacolo.

Ho scelto un cinema d’essai vicino casa che aveva in programmazione Nuovo cinema Paradiso, forse l’inno alla cinematografia per antonomasia. Per un’appassionata di cinema come me, era una pellicola che avevo già visto, tra l’altro con quell’uomo che sarebbe dovuto diventare poi l’uomo della mia vita.

Ma la cosa più piacevole della serata è accaduta quando poi si sono riaccese le luci in sala a fine spettacolo e mi sono sentita chiamare sottovoce, mentre ero ancora assorta nel guardare i titoli di coda, incantata dalla colonna sonora. Mi piace rimanere seduta sola in sala e godermi lo spettacolo fino alla fine, rimuginando sul film appena visto.

Al richiamo “Pssssss… Amandaaa... ”, mi giro e mi accorgo che c’era il mio vicino di casa Andrea, che prima non avevo visto perché, come poi mi ha confidato lui, era arrivato quando il film era già iniziato. Io amo il cinema e mai potrei arrivare in ritardo all’inizio di un film, così come sono puntuale e precisa (d’altronde come tutte le donne cougar) per tutto ciò che mi piace e interessa, compreso il mio lavoro.

Di solito m’infastidisco quando mi chiamano con un “Pssss..” e in realtà non mi giro mai; solo che, ancora avvolta dalla magia del cinema, e sentendo anche pronunciare il mio nome all’interno di una sala d’essai, d’istinto mi sono girata. Il fastidio è svanito quando ho messo a fuoco il mio interlocutore... il mio dolce vicino di casa.

Decidiamo di andare a prendere qualcosa da bere in un locale tranquillo vicino casa. Che bello sapere che il mio vicino di casa così interessante sia pure appassionato di cinema. E così, dopo aver chiacchierato sul film e spaziato sul cinema in generale (abbiamo anche dei film cult in comune), e bevuto una cosa in un’atmosfera rilassata con luci soffuse e musica jazz di sottofondo, siamo tornati romanticamente a casa a piedi, l’uno sottobraccio dell’altro, promettendoci che nel corso della settimana ci saremmo rivisti...

Redazione

Crea il tuo profilo in pochi click

Facile
Sicuro
Discreto