Cougar Italia

Diario di Amanda

Una cougar girl al supermercato

06/05/2012, 16:16

Ieri sera, dopo un’intensa giornata di lavoro, un aperitivo con Lucia al nostro locale preferito, sui Navigli, torno a casa e mi accorgo che …. il mio frigorifero “piange”. Infatti in questi giorni  sono stata oberata di lavoro e non ho avuto proprio tempo di fare la spesa. Io, come molte cougar girl, sono una “salutista” e amo mangiare sano … anche se non rinuncerei mai ad un buon bicchiere di vino! Quando entro in un supermercato, infatti, impiego molto tempo nella scelta dei prodotti.
Oggi, quindi, dopo il lavoro sono andata al supermercato vicino casa, dove faccio la spesa abitualmente. Ero tranquillamente in fila al banco del pane quando ad un tratto mi sento chiamare:
“Amanda, sei tu?” ed io rispondo “Si, sono io”.
Avrei voluto dirle “Ma invece tu chi sei?”
Non avevo la minima idea di chi avessi davanti a me, la guardavo ma non riuscivo a ricordarmi chi fosse.
Lei sorride e mi dice: Sono Giulia, non ti ricordi? andavamo allo stesso liceo. Quante serate abbiamo passato insieme e quanto ci siamo divertite?” Lo diceva con una sorta di rammarico, come se con gli anni, per lei, fosse svanita anche la possibilità di potersi divertire.
Dopo avermi detto il nome, faccio mente locale e capisco chi è ….
Non potevo credere ai miei occhi: Giulia, una delle ragazze più belle della scuola, raggiante e piena di vitalità, era diventata una donna sciatta e che dimostrava almeno una cinquantina di anni (voglio essere clemente!).  E’ proprio vero che non è importante quanti anni si hanno ma come ci si sente, che spirito si ha e che stile di vita si conduce. Non per essere presuntuosa, ma io potrei sembrare la figlia. Io sono una cougar girl che non vede il tempo che scorre, gli anni che passano come qualcosa che ti fa smettere di goderti la vita, di viverti le emozioni a pieno, di divertirti ma solo come bagaglio di vita ed esperienza in più, da condividere con chi ti circonda.
Poi Giulia mi guarda e mi dice: “Come stai bene Amanda, ti vedo proprio in forma, non sei cambiata per niente. Non come me, sto sempre dietro ai miei figli, avrei proprio bisogno di prendermi cura del mio corpo e rivoluzionare il mio stile ….”
La guardo e penso: “ti aiuterò io”. Mi è sempre piaciuto dare consigli ad amiche in fatto di look, capelli e make up.
Le dico: “Sabato, non voglio scuse, ti aspetto con le mie amiche cougar girl come me, per una giornata all’insegna dello shopping pazzo e un aperitivo in centro, ci prenderemo cura del tuo style….”
Torno a casa e penso, è proprio vero che quando si è adolescenti si soffre magari di gelosie inutili tra ragazze, poi crescendo tutto cambia, si ribalta. 

Redazione

Crea il tuo profilo in pochi click

Facile
Sicuro
Discreto