Cougar Italia

Le pulizie domestiche? Toccano al toy boy

28/01/2014, 13:24

Quali ragazzi svogliati? Per le cougar sono un vero aiuto in casa

Negli ultimi tempi è diventata quasi una moda quella di parlare e sparlare dei “giovani”; su quanto siano svogliati, sfaticati, privi di iniziative, insomma dei perfetti nullafacenti a detta di molti. E le cougar, che di giovani se ne intendono, come la pensano al riguardo? Smentiscono fermamente questa tesi, e non sono solo le loro parole a farlo, ma dei veri e propri fatti, come quelli emersi dall’ultimo sondaggio del portale dedicato alle donne mature CougarItalia.com.

Le iscritte al portale hanno infatti confermato che per quanto riguarda le faccende domestiche, ambito in cui gli uomini maturi, diciamolo pure, battono un poco la fiacca, i toy boy si dimostrano non solo intraprendenti, ma quasi servizievoli. Il 38% ha confessato che la pulizia e la manutenzione della casa è compito dei toy boy.

Nessun obbligo o costrizione, bensì un fattore sociale e antropologico: un giovane di trent’anni con maggior probabilità è cresciuto con una mamma lavoratrice (non più relegata al ruolo di casalinga come un tempo), ed è dunque più abituato a svolgere dei compiti domestici rispetto ad un uomo di cinquanta. Inoltre un ragazzo con molta probabilità ha già affrontato grazie agli studi un’esperienza fuori casa, in cui è stato “costretto” a badare a se stesso, in tempi in cui l’università è più accessibile rispetto al passato quando rappresentava un lusso.

Per questi motivi i toy boy si presentano come vere “regine di casa”, niente di meglio per una donna matura che può da subito definire all’interno della coppia il suo ruolo alla pari anche fra le mura domestiche, e non da “mamma” come spesso accade con gli uomini di una certa età.

Se non prediligono le pulizie di casa, i toy boy scelgono la cucina come luogo ideale dove dare il loro contributo; infatti il 41% confessa di aver trovato toy boy le cui capacità culinarie erano a prova di chef! Questo deriva non solo dall’ondata che negli ultimi anni ha invaso tutti i media in cui emerge il messaggio che cucinare sia diventata un’arte, ma anche e soprattutto dalla curiosità, propria di una giovane età che spesso si perde con la maturità. Una curiosità che porta alla sperimentazione e la cucina, luogo magico e di fantasia, è il posto ideale dove mettere in pratica le proprie idee e abilità, con la possibilità di poterle condividere con la propria partner!

Il 16% invece, non avendo particolari propensioni per le faccende domestiche, preferisce dare il proprio contributo facendo la spesa, giostrandosi abilmente tra una fila al banco frigo e una all’ufficio postale. Un contributo non indifferente, dato che trovare il tempo per fare la spesa per una donna che lavora non è così facile, ed avere qualcuno su cui contare che può dare il cambio, è certamente un bel sollievo per le fortunate cougar.

Infine, resta il 5% di sfortunate a cui è toccato il toy boy pigro: troppo viziato da mamme e sorelle, vede nella donna matura che sta frequentando una sostituta di entrambi i ruoli. Se c’è l’amore, si sopporta anche questo, in caso contrario le cose da fare sono due: o si educa o si molla!

Redazione

Crea il tuo profilo in pochi click

Facile
Sicuro
Discreto